Dolci

Chiffon cake pistacchio & rum con meringa all’italiana

Chiffon cake senza glutine e senza latte

Ingredienti per una teglia di 26 cm

165 g di farina di riso finissima

35 g di farina di pistacchi

65 g di fecola di patate

30 g di amido di tapioca

250 g di zucchero

2 g di xantano

7 uova medie

120 g di olio di girasole

195 g di acqua

1 fialetta di aroma al rum

1 bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino di cremor tartaro

Miscelate tutte le polveri. In particolare, vi consiglio di frullarle insieme per ridurre la trama della farina di pistacchi che è sempre un po’ granulare. Riponetele in una ciotola e fate un buco al centro.

Separate i tuorli dagli albumi.

Mettete nel “buco” della ciotola con le polveri gli ingredienti liquidi senza MAI mescolare*. Lasciate da parte e montate a neve gli albumi.

Mescolate le polveri ai liquidi con una frusta a mano. L’impasto sarà bello tenace e vi darà da fare. Unite quindi gli albumi, incorporandoli con una liccarda, con un movimento rotatorio dal basso verso l’alto.

Versate il composto nell’apposito stampo SENZA IMBURRARE E SENZA INFARINARE.

Cuocete in modalità ventilata per un’ora a 165 gradi e successivamente 15 minuti a 175 gradi.

Fate la prova stecchino. Se ben cotto, sfornare e capovolgere la teglia su un piatto.

Lasciate raffreddare. Una volta fredda, staccate delicatamente dallo stampo e servite.

Meringa all’italiana

90 g di acqua

280 g di zucchero semolato (prima parte)

100 g di albumi

20 g di zucchero (seconda parte)

Mettete a bollire l’acqua con la prima parte di zucchero. Nel frattempo, montate a neve gli albumi con la seconda parte di zucchero. Controllate la temperatura dello sciroppo sul fuoco. Appena raggiunge i 116 gradi, versate metà dello sciroppo al centro della ciotola con gli albumi montati a neve e continuate a lavorare con la frusta. Aggiungete con le stesse modalità lo sciroppo fino a che non è completamente incorporato. Coprite con una pellicola la ciotola e riponete in frigorifero o in congelatore per 15 min (io l’ho messo nella parte bassa del frigorifero che è a zero gradi). Utilizzate la meringa come volete.

Per questa torta io ho utilizzato il cannello per il flambè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *